top of page

Lunedì dell'Angelo 2024: camminata da Selvapiana a Trinità

Lunedì 1° aprile, giorno di Pasquetta, si è svolto il terzo incontro per famiglie e adulti organizzato dalla nostra unità pastorale “Terre del Perdono”. Nonostante la giornata sia stata caratterizzata da instabilità meteorologica e vento freddo, ci siamo riscaldati attraverso il calore generato dall'amicizia e dalla possibilità di stare assieme.


Alle ore 10 ci siamo incontrati presso la chiesa di Selvapiana per partecipare alla santa messa, celebrata da don Carlo e animata anche da canti e musiche eseguiti dai nostri bambini della montagna, diretti dall'insegnante Teresa Camellini.



Successivamente, anche in base ad un piccolo miglioramento del tempo, abbiamo deciso di mantenere fede al nostro obiettivo della camminata prevista da Selvapiana a Trinità e, non facendoci intimorire da vento e freddo, ci siamo incamminati.



Purtroppo, non è stato possibile seguire l'itinerario previsto con il percorso nel bosco, date le ultime piogge abbondanti, ma abbiamo proseguito direttamente su strada.



Attraverso qualche chiacchiera di gruppo e l'ammirazione del paesaggio collinare, in poco tempo e prima di mezzogiorno siamo arrivati a destinazione presso la Pro Loco di Trinità, dove ci siamo fermati per il pranzo e siamo stati raggiunti anche da chi non è riuscito a partecipare precedentemente alla camminata.



Il pranzo, oltre essere stato occasione di recupero energie attraverso un ottimo e abbondante pasto preparato dai volontari della Pro Loco, ci ha dato la possibilità di stare assieme, in amicizia, dialogando tra di noi e scoprendo così le varie identità di ciascuno che arricchiscono la nostra unità pastorale.


Anche i bambini presenti hanno avuto modo di conoscersi e fare qualche attività di gioco all'interno della struttura. L'incontro è terminato con i saluti, i ringraziamenti a chi ha organizzato la giornata e con il desiderio che questo è stato l'inizio di un percorso di integrazione e rafforzamento spirituale di una comunità, composta da famiglie che si impegnano per un obiettivo comune: sostenersi nel vivere la propria vocazione di sposi e genitori.


Possiamo, quindi, ritenerci soddisfatti di questa giornata passata insieme, in attesa di un eventuale riproposizione del percorso naturalistico attraverso campagne e boschi, in un periodo migliore!

120 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti

Comments


bottom of page