Il territorio
La nostra Unità Pastorale “San Polo-Canossa” è formata di 14 parrocchie (3 in comune di San Polo d'Enza, 10 in comune di Canossa, 1 in comune di Casina) e conta circa 10.100 abitanti
 
Fino a qualche tempo fa, alcune di queste comunità parrocchiali hanno camminato insieme, come San Polo, Grassano e Casale e altre hanno gravitato attorno alla comunità di Ciano d’Enza.
 
Alla base di tutto sta la valorizzazione delle “radici” e della “storia” di ogni singola comunità parrocchiale. Non si tratta di eliminare le parrocchie o sostituirle con una super parrocchia ma, l’orientamento prevalente è di mettere ciascuna realtà parrocchiale in collegamento (in relazione) con altre, appartenenti a un territorio il più possibile “omogeneo,” perché ognuna possa esprimere pienamente le proprie radici e le proprie storie, nel nuovo contesto comunitario venutosi a creare.
 
La condivisione delle risorse e delle esperienze potrà facilitare l’attenzione ai tanti luoghi bisognosi della luce del Vangelo.

I destinatari principali del progetto sono coloro che abitualmente frequentano la parrocchia e successivamente si vogliono coinvolgere tutte le persone che vivono sul territorio ma che non si relazionano in modo attivo con la comunità cristiana. Questo principio vuole mettere in pratica le parole di papa Francesco “Chiesa in uscita”. Non si tratta, però, di operare una sorta di “ingegneria pastorale”, che metta un po’ di ordine nel soggetto pastorale che si chiama parrocchia, oppure che le faccia un “lifting”, bensì di una vera e propria “conversione pastorale”, cioè di un cambiamento radicale, affinché la chiesa possa essere maggiormente presente sul territorio.
cartinaUP.jpg