A Ciano accoglienza a don Paul Poku Kwaku con Santa Messa e pranzo insieme

Aggiornamento: 20 nov 2021

Domenica 7 novembre, con la celebrazione della Santa Messa delle ore 11:15 nella Chiesa parrocchiale di Ciano, don Paul è stato accolto ufficialmente nell'Unità Pastorale come nuovo collaboratore.



Accanto al parroco don Bogdan e ai ministranti, tra cui il seminarista Francesco, don Paul ha concelebrato e, visibilmente commosso, ha ascoltato il seguente messaggio di accoglienza:

Ciano d’Enza, 7/11/2021
BENVENUTO DON PAUL!
Carissimo Don Paul, è a nome di tutta l’Unità Pastorale "Terre del Perdono" che ti porgiamo il benvenuto quale nuovo pastore in mezzo a noi.
Il Signore Gesù, con l’intercessione di Maria Santissima, San Martino Vescovo e tutti i Santi di questa Unità Pastorale, ti ricolmi di ogni benedizione, quale servo fedele di questa nuova comunità.
Lo Spirito Santo effonda su di te la grazia e la forza dei suoi santi doni, affinché tu possa affrontare serenamente questa nuova realtà in cui sei chiamato a svolgere la tua altissima missione sacerdotale.
Qualcuno di noi ti ha già visto in passato, intento a portare il conforto della preghiera presso gli ammalati dell’ospedale di Montecchio. Insegnaci a vivere il Vangelo allo stesso modo, facendoci prossimi di chi è bisognoso e di chi soffre nel corpo o nello spirito.
Siamo consci che ogni cambiamento comporta un po’ di incertezza e disagio, ma noi cercheremo di esserti vicino e di camminare insieme, affinché possiamo operare e crescere spiritualmente in fraterna e fattiva collaborazione, anche grazie al prezioso aiuto di Don Bogdan, don Franco, don Gian Luca e Mons. Pellegrino.
Desideriamo rivolgerti un sentito ringraziamento per essere venuto come guida in mezzo a noi e chiediamo al Signore di accompagnarci in un cammino di fede che da oggi ha inizio e che confidiamo sia lungo e ricco di buoni frutti.


Don Bogdan ha consegnato a don Paul un dono molto significativo: una valigetta con tutto l'occorrente per la celebrazione della Santa Messa, da poter utilizzare nel vasto territorio dell'Unità Pastorale, che si estende dalla Barcaccia fino a Vedriano.

Dopo la Santa Messa, la festa ha avuto seguito nell'attiguo locale prefabbricato per un momento di convivialità.





Già in settembre nel nostro sito avevamo riportato la notizia dell'arrivo di don Paul tra noi e in ottobre il Consiglio Pastorale aveva informato delle modalità di accoglienza: Santa Messa, appunto, e pranzo insieme.


Nell'Unità Pastorale avremo modo di conoscere sempre meglio don Paul. Nel frattempo, possiamo trovare utile l'articolo apparso sul settimanale La Libertà del 4 novembre 2021, in cui viene presentata una sua breve biografia, ferma alla sua ultima esperienza prima di venire nelle Terre del Perdono.


Da qualche settimana don Paul, che notoriamente ha una bellissima voce, ha iniziato ad inviare regolarmente il commento alle letture della Liturgia della Parola domenicale, anche ad alcune delle nostre chat, come ad esempio il Coro San Paolo. E di questo lo ringraziamo di cuore. Tali commenti vengono settimanalmente anche pubblicati online: ecco quello relativo a domenica scorsa 7 novembre.


Inoltre le meditazioni di don Paul sono state raccolte in due volumi relativi agli Anni Liturgici A e C, dal titolo "Il pane dell’anima - Lectio Divina sul Vangelo delle domeniche". I due testi sono disponibili presso la sede della redazione diocesana de La Libertà, in via Vittorio Veneto 8/a a Reggio Emilia, previa telefonata o messaggio via whatsapp (tel. 0522.452107; e-mail redazione@laliberta.info).



Pubblichiamo l'articolo del settimanale diocesano La Libertà del 17 novembre 2021, che riporta il testo e qualche immagine del presente post:




269 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti