Concorso diocesano “Presepi nelle case”: terzo premio alla nostra Unità Pastorale!

Oggi, 26 gennaio, è uscito il settimanale diocesano La Libertà con l'esito del Concorso "Presepi nelle case": è stato assegnato il terzo premio al presepe allestito nella Chiesa del Castello di San Polo dai ragazzi della nostra Unità Pastorale dalla seconda alla quarta superiore, guidati dai loro educatori Giulia, Francesca, Samuele e Francesco (seminarista).



Nel cammino di quest'anno i ragazzi hanno preso a pretesto il presepe, la cui realizzazione è stata affidata a questo gruppo anche negli ultimi anni, per parlare di come il gruppo vede il proprio percorso cristiano.


Già la frase posta davanti al presepe "Camminiamo verso Betlemme" e le scarpe poste dentro la raffigurazione sono l'invito che essi hanno rivolto a se stessi di andare incontro a Gesù che nasce. È l'invito che essi poi hanno rivolto all'intera comunità: camminare insieme incontro a Gesù.


Ai ragazzi, durante l'allestimento, è stato chiesto di pensare in quale personaggio si sentissero più raffigurati. Le risposte sono state le più svariate: i magi che partono seguendo una stella, l'ignoto, e tornano per un'altra strada; le pecore che si muovono in gregge, a gruppo, affidandosi ai compagni, anche nelle cose negative (essere dei pecoroni); i pastori che si distolgono dalle loro faccende per assistere al miracolo e poi tornare alla quotidianità.


Gesù che nasce, però, non è la meta: è l'inizio di un percorso, è il punto di partenza del cammino di gruppo, cammino in cui Gesù è il compagno di viaggio.


Quando i ragazzi avevano allestito il presepe in chiesa, avevano deciso di partecipare al Concorso "Presepi nelle case", promosso nel dicembre scorso dal settimanale diocesano La Libertà e l'esito di oggi li ha premiati!




Ecco il testo che pubblica il premio assegnato e la corrispondente motivazione:


Il terzo premio, consistente in un buono acquisti presso “Bizzocchi – Articoli Religiosi e Libreria” è andato al presepe allestito nella chiesa del Castello di San Polo d’Enza dai ragazzi e dagli educatori del gruppo dalla seconda alla quarta superiore dell’unità pastorale “Terre del Perdono”, con le foto trasmesse da Giulia Gualtieri: il loro presepe è risultato molto originale grazie alle sagome illuminate dei protagonisti della Natività.

Complimenti vivissimi ai ragazzi e ai loro educatori!


Maggiori informazioni sui partecipanti e sui vincitori del Concorso "Presepi nelle case" sono reperibili sul settimanale diocesano La Libertà del 26 gennaio 2022. L'immagine dell'articolo intitolato "PRESEPI nelle CASE": ecco i partecipanti e i vincitori" è inserita in alto in questo nostro post.


Ne riportiamo di seguito il contenuto per una più agevole lettura:


Ecco i vincitori del concorso “Presepi nelle case” 2021!

I premi sono in tutto 6: i primi cinque classificati provenienti dalla nostra diocesi e poi un premio speciale, inaugurato lo scorso anno, tra i presepi “extra-diocesani”. Conosciamo, nel dettaglio, i presepi vincitori e le motivazioni che la giuria, composta dai sette membri dello staff di redazione, ha espresso sinteticamente insieme al voto. Il presepe primo classificato, realizzato da Alberto e Umberto Famà di Reggio Emilia, FOTO 1, a cui spetta un cesto di prodotti alimentari “Magnum”, è stato giudicato il migliore perché, come mostra la foto inviata, è evidente la luce di Cristo nella capanna della natività in forte contrasto con il buio intorno. Il secondo presepe classificato è quello di Pierluigi Zini di Reggio Emilia, FOTO 2, che vince un cesto di prodotti alimentari “Premium”: il presepe è stato giudicato molto bene per la cura dei particolari. Il terzo premio, consistente in un buono acquisti presso “Bizzocchi – Articoli Religiosi e Libreria” è andato al presepe allestito nella chiesa del Castello di San Polo d’Enza dai ragazzi e dagli educatori del gruppo dalla seconda alla quarta superiore dell’unità pastorale “Terre del Perdono”, con le foto trasmesse da Giulia Gualtieri: il loro presepe, FOTO 3, è risultato molto originale grazie alle sagome illuminate dei protagonisti della Natività. Il quarto classificato è il presepe, FOTO 4, di Maria Agnese Mengoli e della sua famiglia di San Martino in Rio, che si aggiudica un buono acquisti presso Libreria Figlie di San Paolo “Paoline” (via Emilia Santo Stefano, 3 a Reggio Emilia, tel. 0522.437620): tale presepe ha colpito la giuria per la rappresentazione che vede, come sede della nascita di Gesù della Porziuncola, la piccola chiesa situata all’interno della Basilica di Santa Maria degli Angeli di Assisi. Il quinto premio assegnato è abbinato al presepe, FOTO 5, del signor Ernesto Vacondio di Gavassa: per lui un buono acquisti presso “Libreria del Duomo” di Guastalla: molto curato nei dettagli. Il premio speciale per il presepe del concorrente “extra diocesano”, FOTO 6, è stato assegnato a Luigi Camellini di Campogalliano, in provincia di Modena. Grande importanza ha avuto la cura nella presentazione dell’opera, con la Natività posta al centro della scena. (Le foto sono visibili nella pagina

Mentre RINGRAZIAMO di cuore tutti partecipanti, ci sia consentito dire che tutti i presepi fotografati sono stati ben allestiti e che la scelta dei vincitori non è stata affatto facile. Alcuni hanno colpito particolarmente per l’originalità: un presepe era costituito interamente da bottoni; c’era quello che includeva la Sacra Famiglia in una sfera di cristallo illuminata, quello sviluppato sulle scale di casa e con la scena della Natività in cima alle scale, quello creato in una grande tinozza. E tanti altri iscritti che mostrano un forte impegno e una vera passione verso questa bellissima tradizione che da Greccio – dove san Francesco allestì la prima rappresentazione della Natività – fino ai giorni nostri continua ad appassionare le famiglie e a far vivere il Natale nelle nostre dimore. Grazie ancora e… arrivederci con il concorso al Santo Natale 2022!

Partecipanti dalla diocesi:

Aldrovandi Fausto, Anceschi Cristina, Arati Giuseppina, Bartoli Liliana, Bedogni Silvano, Benatti Luca, Bertolani Davide, Bertoldi Annamaria, Bertolotti Luciano, Bertolotti Roberto, Bertozzi Giancarlo, Bizzarri Rita, Bonetti Riccardo, Bonini Sara, Borciani Angelo, Bottesini Susanna, Cagnola CDC, Canovi Fausta, Cantarelli Claudia, Cavalli Diego, Chiariatti Stefano, Conconi Elisa (per conto di Villa Maria ONLUS), Cuoghi Marco, Curti Alberto, Dallari Cristina, Daolio Camilla, Delprato Leonardo, Denti Stefano, Dossi Giulio, Famà Alberto, Ferrari Alberta, Fiorentino Vincenzo, Franchini Gianluca, Gallingani famiglia, Gatti Zita, Giordani Katia, Grasselli Gianfranco, Grisendi Saura,Gualtieri Giulia, Lari Anna, Leoni Roberto, Lugari Pia, Lusetti Marta, Lusuardi Giuseppina, Maestri Pietro, Magnani Linda, Mazzoni Maria, Meglioli Sara, Mengoli Maria Agnese, Monticelli Elisabetta, Morani Lorenzo, Morisi Gabriella, Paese Stefano, Pagano Stefano, Panciroli Andrea, Panciroli Daniele, Paterlini Ferruccio, Picciati Stefano, Prampolini Bianca, Prandi Francesca, Radighieri Paola, Righi Lorenzo, Rigon Daniele, Ronzoni famiglia, Ruozzi Mirca, Sansoni Maurizia, Scuola Prato di Correggio, Sgedoni Aldo, Sghedoni Silvia, Storchi Graziella, Torreggiani Iaures, Truzzi Marco, Turci Elena, Vacondio Ernesto, Venezia Valeria, Vescovini Paola, Vitale Michele, Zanni Elena, Zini Pierluigi.

Partecipanti da tutt’Italia:

Astolfi Alessandra (Biella), Brindani Eugenio (Bologna), Cademartori Mauro (Genova), Camellini Luigi (Modena), Cavallo Giorgio (Cumiana), Ciceri Felicita (Lecco), Crestani Elisa (Padova), Fucci Marisa (Cremona), Gallo Giovanna Maria (Olbia), Gugliotta Vincenzo (Milano), Iannò Michele (Bari), Marzocchi Stefano (Pisa), Matovani Marco (Parma), Mereghetti Filippo (Milano), Mioni Alessandra (Modena), Morelli Francesco (Cosenza), Pariani Alessia (Varese), Sarchiapone Marco (Pescara), Solimè Matteo (Parma), Spazzali Fabio (Firenze), Tassinari Patrizia (Pisa), Trevisan Gabriele (Vicenza), Vitiello Tello (Mantova).

92 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti