top of page

San Polo: conclusi gli eventi 2024 per celebrare il Santo patrono

Come anticipato negli avvisi settimanali e ripreso nel post di presentazione, la comunità parrocchiale di San Polo ha concluso ieri (28 gennaio) le celebrazioni per onorare San Paolo, il santo patrono, ricordando il giorno della sua conversione, il 25 gennaio.



Esprimiamo un sentito ringraziamento all’Amministrazione Comunale per aver patrocinato le iniziative proposte e aver contribuito alla loro realizzazione. Un grazie riconoscente anche a tutte le persone che hanno contribuito in vario modo a rendere speciali queste quattro giornate comunitarie e paesane.


Ricordiamo brevemente i sei eventi aperti anche alla nostra unità pastorale, diversi uno dall'altro, ma che hanno avuto come denominatore comune una grande partecipazione di persone: bambini, giovani, adulti, famiglie e anziani.


  • Giovedì 25 gennaio - ore 10:30 santa messa nella Chiesa del Castello e  ore 15:00 Giochi del Patrono, con tornei, musica, karaoke e supermerenda per bambini e ragazzi.




 

  • Venerdì 26 gennaio – ore 19:30 Serata Giovani presso l’Oratorio: paninoteca, biliardo, musica dal vivo e Dj set.




  • Sabato 27 gennaio – ore 19:30 Cena del Patrono all’oratorio, aperta a tutta la comunità, con un menù a piatto unico molto apprezzato.






  • Domenica 28 gennaio – ore 11:00 Santa Messa solenne, celebrata da don Carlo nel Santuario B. V. di Pontenovo, alla presenza delle autorità e del Gonfalone che reca l’effigie di San Paolo.






  • Domenica 28 gennaio - ore 16:00 “San Francesco, cavaliere dell’amore” - Narrazione in musica ispirata alla vita del Santo, per ragazzi e adulti, con narrazione di Manuela Chiaffi e Agatha Bocedi all'arpa.





Quello che sempre stupisce noi sampolesi e ogni anno ci affascina della figura del nostro patrono è che San Paolo ci ha lasciato di se stesso l’immagine potente, confermata dagli evangelisti, di un uomo che passa dalle credenze in qualcosa all’abbandono in Qualcuno, a cui ha creduto con tutto se stesso.


San Paolo è stato il primo evangelizzatore della storia e rappresenta per ciascuno di noi un vero modello. Pochi giorni fa, nell’incontro vicariale che come unità pastorale abbiamo avuto a Montecchio, il nostro vescovo Giacomo, richiamando la sua ultima Lettera Pastorale, ci ha esortati ad essere degli evangelizzatori e ad individuare nuove modalità creative per l’evangelizzazione, trovando forza nella preghiera e nella Parola.


San Paolo, patrono e protettore del nostro paese, ci accompagni nel nostro cammino di questo nuovo anno pastorale!

158 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti

Comentarios


bottom of page