25 Ore per Pace 2022: un sogno diventato realtà!

Aggiornamento: 18 mag

Siamo all'indomani della conclusione della XXII Edizione della manifestazione tanto attesa a San Polo e in tutta la nostra unità pastorale: dopo la forzata sospensione a causa della pandemia, sabato 14 e domenica 15 maggio la 25 Ore per la Pace ha animato l'oratorio Helder Camara, ripresa anche dalla stampa locale.


L'afflusso di persone, tra bambini e famiglie, giovani, adulti e anziani, è stato davvero notevole. Il bel tempo ha favorito la partecipazione di tanti, provenienti da San Polo ma anche da fuori. Il servizio dei tanti volontari, che hanno garantito le necessarie misure di sicurezza, si è rivelato efficiente e puntuale.


Tre sono state quest'anno le cause benefiche sostenute dalla 25 Ore per la Pace, come riportato qualche giorno fa nel nostro sito, accanto al programma della due giorni:


🔴UCRAINA “Pace e speranza in Ucraina&Europa”

🔴RWANDA “305 pasti giornalieri per 365 giorni di vita”

🔴BRASILE “Una casa per danzare alla vita”



Sarebbe difficile fare una sintesi della 25 Ore che unisce momenti di fede, cultura, gioco e sport. Ci limitiamo a due aspetti:

  • i preparativi, che hanno generato attesa. Li possiamo desumere dall'articolo pubblicato dal settimanale diocesano La Libertà. A tal proposito, per chi non l'avesse letto, riportiamo il testo dell'articolo.

  • la cerimonia di chiusura, arricchita dal lancio dei palloncini con messaggi di pace e dalla lettura del telegramma di papa Francesco. Ecco di seguito il video che documenta questo bellissimo momento di festa, animato anche dalla bellissima voce del soprano Juliana:


Un grazie speciale a tutte le persone che sono intervenute a sostegno delle tre cause benefiche e, naturalmente, a tutti i volontari, in particolare ai giovani, che quest'anno tanto si sono prodigati per l'ottima riuscita delle 25 Ore per la Pace.



La manifestazione ha in programma anche altri appuntamenti estivi, a partire da martedì 14 giugno, di cui anche da queste pagine daremo ampia diffusione, perché, come si è ascoltato nel messaggio che papa Francesco ha inviato agli organizzatori, "l'alleanza tra bambini, giovani, adulti e anziani può costruire ponti di pace e fermare la guerra". Anche questo è cammino sinodale nella nostra grande unità pastorale.


Vi aspettiamo!


153 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti